Le 4 candele

Questa è la storia di quattro
candele che, bruciando, si consumavano lentamente. Bruciavano e si
consumavano inutilmente perchè, dicevano loro, “nessuno si cura di noi
, nessuno approfitta della nostra luce e del nostro calore.”

Così si espresse la prima candela: “Io sono la Pace,
gli uomini non riescono a mantenermi, penso proprio che non mi resti
altro da fare che spegnermi”. Così fu e a poco a poco la candela si
spense.

Anche la seconda candela , vedendo spenta la prima, a poco a poco si lasciò prendere dallo sconforto e disse.” Io sono la Fede,
purtroppo non servo a nulla. Gli uomini non ne vogliono sapere di me e
perciò non ho motivo che resti accesa. Una leggera brezza soffiò su di
lei e si spense.

Triste e sconsolata la terza candela a sua volta disse:”Io sono l’Amore.Non ho forza per continuare a rimanere accesa. Gli uomini non mi considerano e non comprendono la mia importanza. Essi odiano perfino coloro che più li amano: i loro familiari“. E senza attendere oltre la candela si lasciò spengere.

Inaspettatamente un bimbo in quel
momento entrò nella stanza e vide le tre candele spente. Impaurito per
la semioscurità, disse: “Ma cosa fate! Voi dovete rimanere accese, io ho paura del buio“. E così dicendo scoppiò a piangere.

Allora la quarta candela,
impietosita, disse:” Non temere, non piangere: finchè io sarò accesa
potremo sempre riaccendere le altre candele. Io sono la Speranza!”

Con gli occhi gonfi e lucidi di lacrime, il bimbo prese la candela della speranza e riaccese tutte le altre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...